Come fare marketing con i social media : le verità

imagesCAHLSQUMTorno a scrivere dopo un po di tempo e lo farò come i primi articoli … non mi interessa fare accademia ma mi interessa dire quello che penso perchè inizio a vedere ancora troppo cose poco pulite che colpiscono chi vuole investire soldi nei social media.

Iniziamo da un punto principale : un imprenditore ( piccolo o grande che sia, parliamo anche del singolo negoziante) non mette soldi nei social media giusto per essere presente, ma vuole farlo per avere un ritorno in clienti e vendite.

A molta gente che si occupa di social media questa cosa gli sfugge, pensano che i social media servano per fare comunicazione e stop, quindi quando la gente ti legge o ti segue, per loro l’obiettivo è raggiunto. Invece no devi convertire il fan o “lettore” in una persona che si interessi a quello che vendi o sei, che inizi a visitare il tuo sito e poi magari provi anche a pensare di comprare qualcosa.

Avere tanti fan sulla propria pagina Facebook che non diventano clienti è un po’ come se l’imprenditore avesse un bar e pagasse una band ( il social media expert ) per suonare e quindi attirare gente … ma se la gente se ne sta fuori dal bar dei loro applausi quanto si mette in tasca l’imprenditore ?

Oggi troppe persone vanno a vendere fumo alle aziende raccontando che con tot soldi avrai tot centinaia di fan sulla pagina Facebook … ma ogni imprenditore si dovrebbe chiedere … “Bene ma come trasformo questi fan in soldi ? .. specialmente se faccio B2B!”

Spesso questi fan vengono raggiunti tutti di advertising o magari con metodi ancora più “oscuri”, ad esempio ho visto il caso di una cartiera che ha aperto la sua pagina FB ha messo 4 foto dell’azienda e in un mese aveva già 500 fan, altre foto un bel “buona Pasqua” e zac festeggiano il traguardo dei 1000 fan ( se vi capita di vedere delle pagine sponsorizzate di un’azienda che fa borse di carta brandizzate andate a curiosare ) ma cosa ci sarà di così interessante per fare “Like!” ? eppure l’agenzia che li segue ne ha fatto un case history, certo può far impressione e creare speranze all’ascoltatore ma poi bisogna pensare al sodo … ti posso fare anche un bel contest su Facebook e farti arrivare un pacco di fan interessati al regalo ma se sono interessati solo al regalo poi cosa me ne faccio ?

Avete presente quante persone/visite/contatti muovono i vari siti legati ai campioni omaggi etc ? bene ma se le persone che vi invadono il sito non sono poi il vs target di clientela cosa ve ne fate ?

Eppoi mi chiedo perchè spendere soldi per costruirsi una community quando spesso il tuo target è già riunito in un gruppo di Linkedin, Facebook o una community di Google+ e non devi pagare per comunicargli ?

Se vuoi parlare a tante gente forse è più semplice andare in piazza che spendere in advertsing per far venire la gente davanti a casa tua …

I social media possono sicuramente essere un’ottima via per trovare contatti e opportunità ma bisogna affidarsi a persone che sanno che un investimento viene fatto per avere un ritorno … non è una mancia (puoi sponsorizzare una squadra a fondo perduto, non Facebook), le strategie vanno pensate assieme (management+social media manager), ogni azienda è diversa nelle sue caratteristiche e nelle sue necessità bisogna studiare una strategia per fare in modo che l’azienda raggiunga il suo scopo, per altro i social media sono un mondo cosi’ in rapido cambiamento che una strategia di successo di qualche mese fa potrebbe essere già bruciata.

Cari imprenditori non fatevi fregare da chi vi parla di soldi -> fan -> soldi, ma cercate di trovare qualcuno che parli la vs lingua se investite in chi non capisce cosa volete ma vuole solo proporvi qualcosa di suo allora non vi darà risultati ma soltanto quello che vi voleva vendere.

alla prox

Articolo precedente
Lascia un commento

3 commenti

  1. assolutamente d’accordo: sono convinta che il punto essenziale sia, in primis, quello di trovare un social media manager che sia in grado di assorbire completamente la vision aziendale, riuscendo così a mutuarla nelle diverse declinazioni che i canali social richiedono per riuscire poi ad arrivare agli obiettivi. Il primo passo da fare per trasformare i fan in clienti è sicuramente quello di offrire una coerenza assoluta tra tutti i canali di comunicazione attivi dell’azienda. Non c’è strategia che tenga senza coerenza tra sito istituzionale, blog, canali social e quant’altro. Cosa c’è di peggio per disorientarli e farli scappare? E già questo primo passo non è affatto scontato. Poi, ovviamente, viene tutto il resto…

    Rispondi
  2. Sicuramente gli obiettivi sono importanti e per comprenderli è fondamentale che il social media manager e l’azienda diventino un tutt’uno. Poi credo davvero che ogni organizzazione sia diversa e non sempre si tratta di vendere…

    Rispondi
  1. Come fare marketing con i social media : le verità | Manlio Mannozzi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: