Steve Jobs : l’intervista perduta – Recensione

Ho appena finito di vedere il DVD “Steve Jobs L’intervista perduta

Inutile dire che è poesia allo stato puro, non amo l’Apple attuale e chi segue questo blog lo sa, ma questa intervista quando il Web stava nascendo e Apple era una azienda informatica in declino vertiginoso (Jobs ai tempi era alla guida della NeXT ), praticamente in un’era informatica ormai lontana, mette alla luce quello che deve essere il pensiero di chi lavora ad un progetto … ad un sogno … sentire Jobs parlare dei suoi “lavoretti” di elettronica o informatica quando era un ragazzino … la nascita di Apple I e II fa vivere quel qualcosa di magico che esiste nel lavorare per il piacere di quello che si fa.

Importante il pezzo dove esprime il suo pensiero su chi deve condurre un’azienda che produce, ovvero chi conosce quello che viene creato perchè se l’azienda è guidata dal commerciale o dal marketing che non capiscono il lavoro degli artigiani che creano il prodotto allora l’azienda non avrà un futuro florido … c’è bisogno di vedere oltre … capire quello che fai e quello che ti viene richiesto … altrimenti l’unico fine è guardare i numeri sul conto economico che è una visione a breve … potremmo dire che se si cammina guardando solo a dove mettiamo i piedi allora un giorno ci troveremo a camminare in discesa senza accorgercene.

Questa intervista ritrovata secondo me deve essere considerata un pò il testamento di Jobs a tutti coloro che ancora credono che possiamo lavorare per creare qualcosa di bello, fare qualcosa che migliori la vita, e che alla base di questo ci deve essere la passione per quello che facciamo

Purtroppo la realtà dice che troppi John Sculley popolano i piani alti dell’industria informatica attuale, troppi timbratori di cartellino nella fascia bassa … mancanza di idee e di voglia

Steve Jobs mi piace ricordarlo così come uno cresciuto vedendo il movimento hippy , lavorando nella Silicon Valley dei garage, dando vita alla sua visione e ad un sogno per tanti altri

Un DVD/Libro che vale la pensa comprare

Link a Scheda DVD/Libro

Annunci

Scopri perchè Apple è la perdente della causa contro Samsung

Apple vs Samsung

In California una giuria ha dato ragione ad Apple nella causa contro Samsung ( o Android ? ) su presunte violazione di brevetti etc, 1mld di dollari la loro vincita o la multa che Samsung dovrà pagare etc

Ma Apple ha poco da gioire perchè per quanto mi riguarda questa causa le farà perdere molto, il danno di immagine che Apple si è creata è immenso. Apple è sempre stata una azienda che veniva vista come quella delle innovazioni (magari copiate da altri vedi mouse e gui con finestre), quella della presa di libertà con un target di persone meno giacca e cravatta e più creatività … non per niente era la scelta di tutti gli artisti … pensiamo alle pubblicità del passato e il motto “Think Different” con il Mahatma Gandhi, Einstein, John Lennon e la mela con i colori dell’arcobaleno … per me era l’affermazione dell’informatica hippie e/o peace & love …

think different

la piccola Apple che faceva bei prodotti che veniva schiacciata dalla grigia Microsoft … quanti di noi hanno tifato per Apple ?

Bene ora questa azienda che era un sogno di libertà adesso si è trasformata nel peggio del peggio … tutto è brevettato , se fai un qualcosa rettangolare , con un ampio schermo e un bottone allora stai copiando l’iPhone etc etc , se copio la gestione zoom con 2 dita allora stai “rubando” una loro invenzione, se vuoi caricare musica su un iPod devi usare il loro iTunes che è la negazione della libertà … sono pronti a scatenare avvocati e cause a go-go … ce l’hanno a morte contro Android e Google … contro un sistema open source  contro una azienda che mette a disposizione della gente applicazioni in cloud e tanti servizi gratuiti … quindi sono contro la libertà , vorrebbero il monopolio di tutto quello che inizia per “i”.

Ma come si fa a dire che un Samsuns Galaxy SII è copiato dall’iPhone ??  l’SII è di plastica ed è sottile e leggero , l’iPhone 4 è vetro e metallo e pesa come un masso … io che uso Android quando prendo in mano un iPhone non mi ci ritrovo con i comandi e devo sempre chiedere “come si fa ?” … questo secondo voi vuol dire che Android è una copia dell’iOS ??

“Think Different” dicevano loro … e noi pensavamo a questo come un motto di ribellione dal grigiore dell’informatica Ms-Dos e i floppy … totalmente sbagliato non era un motto ma un avvertimento “Think different” o meglio “non pensare di copiarci” …

Apple per quanto mi riguarda ha oltrepassato il limite … pensa ai suoi clienti come tanti signori Smith e chi pensa realmente differente e liberamente è il male assoluto … ovviamente avere delle alternative vuol dire creare mercato e creare mercato vuol dire competizione e competizione è sinonimo di abbassare i prezzi … e giustamente la povera Apple si sente soffocare perchè saranno già al limite giusto ? con un iPhone a 600€ è evidente che stanno facendo poco margine causa troppi benefit e stipendio troppo alto ai vari cinesi che lo costruiscono …

Apple ha tradito i valori che tanto venivano apprezzati … tanto di cappello alle soluzioni tecniche proposte … ma se avesse un atteggiamento più “open” sarebbe molto apprezzato … tutti questi atteggiamenti dovrebbero far riflettere chi compra un iPhone, iPad o Mac … pensate a chi state foraggiando , se siete contenti liberi di farlo …

Una azienda che prima di tutto pensa ai suoi azionisti non da un buon servizio ai suoi clienti

Chi pensa solo a nascondere e blindare le proprie conoscenze non contribuisce al progresso

PS : post felicemente scritto su un pc samsung che costa la metà di un qualsiasi mac, ma che va più forte ( core i7 ultima generazione ) , che monta windows 7 ( si lo so da come parlo dovrei conoscere linux ) e usa IE9

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: